Fluid Control



Al di là dell’aria.


Il controllo e la regolazione dei fluidi, sia liquidi che gassosi, richiedono componenti sempre più complessi e tecnicamente avanzati in grado di rispondere alle richieste di un mercato con applicazioni sempre più esigente. Allo stesso tempo sono sempre più numerosi ed in continua evoluzione i settori che richiedono componenti come ad esempio le elettrovalvole.
L’uso di elettrovalvole è spesso determinato da fattori come sicurezza, rispetto dell’ambiente, durata delle apparecchiature che operano in settori complessi dove vengono utilizzati fluidi tossici, aggressivi o che richiedono velocità operative estremamente alte.
La fluidodinamica è l’area della meccanica che si occupa delle leggi che regolano il comportamento di liquidi e gas. Le elettrovalvole sono componenti che intercettano, controllano e regolano il flusso dei liquidi automaticamente all’interno di un circuito o sistema.
Le elettrovalvole possono trasmettere potenza ma sono utilizzate principalmente per permettere il comando o pilotaggio di altre valvole o circuiti separati. 
Le soluzioni adottate in quest’ambito consistono in componenti sempre più avanzati che integrano tecnologie elettroniche e meccaniche. La ricerca e lo sviluppo di nuovi componenti fluidodinamici è focalizzata sulla miniaturizzazione che permette di ridurre gli ingombri assicurando le medesime performances, il che nel caso per esempio delle elettrovalvole significa assicurare la medesima portata.
Oltre alla miniaturizzazione, altre importanti tecnologie vengono ormai utilizzate nei componenti di nuova generazione del Fluid Control:

-Sistemi di controllo proporzionali
-Sistemi di controllo con tecnica PWM e PCM
-Sistemi con membrana di separazione per il controllo di fluidi aggressivi
-Sistemi dotati di dispositivi di autocontrollo
-Sistemi latch
-Sistemi con sensori integrati per il controllo di posizione, pressione e portata

I produttori di dispositivi medicali devono progettare, costruire e distribuire i propri prodotti in Europa rispettando i vincoli di sicurezza imposti dalla direttiva 93/42/CE e da altre direttive seguenti. I prodotti conformi ai requisiti della direttiva sono marcati CE.

Camozzi non produce prodotti medicali, ma collabora con i propri clienti perché possano farlo fornendo loro il miglior contributo possibile in termini di competenze ed esperienza.
Ciò significa anche poter dimostrare precisamente qual è il proprio contributo.
La certificazione di conformità alla Direttiva Medicale allo stadio di "intermediate manufacture" dimostra proprio questo e cioè che come fornitore di parti intermedie del prodotto finito Camozzi è capace dei livelli di competenza e qualità richiesti dalla direttiva dei prodotti medicali.
La certificazione è stata ottenuta superando un assessment eseguito in accordo alla Direttiva Medicale e alla norma internazionale UNI EN ISO 13485 da parte di DNV, organismo notificato.

 

CATALOGO C_FLUID CONTROL 2014/2015

Scegli la tua lingua per leggere il Flipping Book online: